SAPERI E SAPORI del friuli venezia giulia

Al centro della Miteleuropa, il Friuli Venezia Giulia, con una superfice di /.845 Kmq, confina con l’Austria, La Solvenia e il Veneto.

Il territorio regionale è contraddistinto dalla fascia Alpina: con le prealpi Carniche e le Dolomiti Friulane, dalla fascia Collinare, dalla fascia Carsica, dalla fascia delle Pianure di origine fluviale e dalla fascia Costiera, quest’ultima suddivisa da una parte sabbiosa ad ovest ed una parte rocciosa ad est.

Molto importante è il livello idrografico regionale, in cui si trova il Tagliamento, il principale corso d’acqua, il Livenza, l’Isonzo e il Timavo. Ricca anche di laghi, in Friuli Venezia Giulia, si trovano i laghi di Fusine, il Lago di Cavazzo ed il lago di Sauris, inoltre molto bello anche l’invaso artificiale di Barcis.

Il clima è suddiviso in tre aree: sui rilievi si presenta con temperature rigide d’inverno e abbondanti precipitazioni nell’arco primaverile-estivo; nella pianura e sulle colline si presenta temperato; nella fascia costiera le temperature sono più miti. Una peculiarità climatica prevalentemente invernale, della zona carsico-costiera di Trieste è la Bora, un vento forte secco e freddo proveniente da Nord.

In questo panorama, la regione Friuli Venezia Giulia, ha dato casa a molti piccoli artigiani che con passione ed amore per il proprio lavoro, hanno saputo cogliere i frutti di una terra ricca di potenzialità. Dalla coltivazione di prodotti tradizionali (in regione ce ne sono 169), alla realizzazione di prodotti innovativi, dove il filo conduttore è la qualità e la genuinità. Una regione dove la cultura gastronomica, se pur ancora tutta da scoprire, fermenta in un mondo di saperi e sapori.

 

In Friuli Venezia Giulia il lavoro è passione e amore verso la propria terra. L’agricoltura oggi rappresenta uno dei settori economici più attivi e produttivi dell’intera regione. Traino di questo motore è la capacità dei maestri agricoltori di credere nell’innovazione rispettando la tradizione.

Con il termine “Prodotti Agroalimentari Tradizionali” s’intendono quei prodotti agroalimentari le cui metodiche di lavorazione, conservazione e stagionatura risultino consolidate nel tempo, omogenee per tutto il territorio interessato, secondo regole tradizionali, per un periodo non inferiore ai venticinque anni. 

Oltre a questi prodotti in Friuli Venezia Giulia si trovano prodotti nuovi e di ottima qualità, come la neonata “Rosa dell’Isonzo”

Non si può gustare senza conoscere. L’esperienza sensoriale in un processo di conoscenza del prodotto è fondamentale per percepire tutte le sue qualità.

Entrare a contatto il produttore attraverso il racconto della storia e del processo di lavoro del prodotto, ci fa comprendere che la qualità e un valore imprescindibile per l’ottenimento di prodotti sani.

L’arte, la storia, la cultura, rappresentano la carta d’identità di un territorio. Il Friuli Venezia Giulia, è una regione ricca di storia, dai tempi dei romani, con Aquileia e le Terme Romane di Monfalcone, passando dal dominio Veneziano, attraverso la Grande Guerra, per arrivare al ritorno di Trieste all’Italia, ha visto mescolarsi culture e popoli diversi. Le contaminazione Venete, Austriache, Slave, si riscontrano sulle pietanze e sui cibi tradizionali di questa regione. Un mondo gastronomico tradizionale espressione di una multiculturialità che oggi si riconosce nella Miteleuropa. 

Una regione piccola e schiva, timida nella sua forza espressiva, sa cogliere le richieste dei visitatori, attraverso la semplicità della sua gente. L’accoglienza in Friuli Venezia Giulia è di casa, conoscere e vivere esperienze dirette nelle case e nei luoghi dei quasi oltre 216 Comuni della regione, ti farà scoprire come il cibo e la tavola sono la prima forma di accoglienza. Il calore degli abitanti si trasmette nella preparazione delle pietanze, rendendole gustose e prelibate. 

Tradizione ed innovazione rappresentano oggi un percorso obbligato che i nostri grandi chef regionali, percorrono con convinzione e professionalità.

La morfologia geografica di questa terra, consente di assaporare pietanze e cibi che vanno dal mare ai monti in una sorte di viaggio immaginario che rappresenta la semplicità e l’offerta di queste terre..

_MG_8153
Chiudi il menu