SAPERI E SAPORI del friuli venezia giulia

Appartenente alla Mitteleuropa, il Friuli Venezia Giulia, con una superficie di 7.845 Kmq, confina con l’Austria, la Slovenia ed in Italia con il Trentino Alto Adige ed il Veneto.

Il territorio regionale è contraddistinto dalla fascia Alpina (Prealpi Carniche e Dolomiti Friulane), Collinare, Carsica. Via, via si scende nella zona delle pianure di origine fluviale fino ad arrivare alla costa che si presenta bassa e sabbiosa ad Ovest, rocciosa ad Est dove il mare incontra l’altopiano carsico.

Il Tagliamento è il principale corso d’acqua della regione, altri fiumi importanti e noti sono, l’Isonzo il Livenza, Il Natisone ed il Timavo. Ricca anche di laghi, in Friuli Venezia Giulia possiamo trovare i laghi di Fusine, di Cavazzo e di Sauris. Da segnalare tra le attrazioni naturalistiche anche l’invaso artificiale di Barcis.

Il clima è suddiviso in tre aree: in montagna si presenta con temperature rigide d’inverno e abbondanti precipitazioni nel periodo primaverile-estivo; nella pianura e sulle colline si presenta temperato; nella fascia costiera le temperature sono più miti. Una peculiarità climatica della zona carsico-costiera di Trieste è la Bora: un vento forte, secco e freddo, proveniente da Est/Nord-Est che si manifesta prevalentemente in inverno con raffiche che possono raggiungere fino a 155-170 km/h.

In questo affascinante panorama, il Friuli Venezia Giulia ha accolto molti piccoli artigiani che qui si sono fermati e con passione ed amore per il proprio lavoro, hanno saputo cogliere i frutti di una terra ricca di potenzialità. Si spazia dalla coltivazione di prodotti tradizionali (in regione ce ne sono 169) fino alla realizzazione di prodotti innovativi, dove l’unico filo conduttore è la qualità e la genuinità. Una regione dove la cultura gastronomica, se pur ancora tutta da scoprire, fermenta in un mondo di saperi e sapori.

In Friuli Venezia Giulia il lavoro è passione e amore verso la propria terra. L’agricoltura oggi rappresenta uno dei settori economici più attivi e produttivi dell’intera regione. Traino di questo motore è la capacità dei maestri agricoltori di credere nell’innovazione nel rispetto della tradizione.

Con il termine “P.A.T. – Prodotti Agroalimentari Tradizionali” s’intendono quei prodotti agroalimentari le cui metodiche di lavorazione, conservazione e stagionatura risultino consolidate nel tempo, omogenee per tutto il territorio interessato secondo le regole tradizionali per un periodo non inferiore ai venticinque anni. 

Oltre a questi prodotti in Friuli Venezia Giulia si trovano prodotti DOC, IGP e STG, alcuni nuovi tra i quali segnaliamo e di ottima qualità, come la “Rosa dell’Isonzo” una varietà di radicchio rosso intenso.

I workshop

Non si può gustare senza conoscere. L’esperienza sensoriale in un processo di conoscenza del prodotto è fondamentale per percepire tutte le sue qualità.

Entrare a contatto il produttore attraverso il racconto della storia e del processo di lavoro del prodotto ci fa comprendere che la qualità è un valore imprescindibile per l’ottenimento di prodotti sani.

arte, cultura, storia e folklore

L’arte, la storia e la cultura, rappresentano la carta d’identità di un territorio. Il Friuli Venezia Giulia è una regione ricca di storia: dai tempi dei romani con Aquileia e le Terme Romane di Monfalcone, passando dal dominio Veneziano attraverso la Grande Guerra, per arrivare al ritorno di Trieste all’Italia, ha visto mescolarsi culture e popoli diversi. Le contaminazione venete, austriache e slave, si riscontrano nell’arte, nella cultura e anche sui cibi tradizionali. Un mondo gastronomico tradizionale espressione di una multiculturalità che oggi si riconosce nella Mitteleuropa

le ricette del territorio

Una regione piccola schiva e timida nella sua forza espressiva sa cogliere le richieste dei visitatori attraverso la semplicità della sua gente. Conoscere e vivere esperienze dirette nelle case e nei luoghi dei quasi oltre 216 Comuni della regione permetterà di scoprire come il cibo e la tavola sono la prima forma di accoglienza. Il calore degli abitanti si trasmette nella preparazione delle pietanze, rendendole gustose e prelibate. 

Tradizione ed innovazione rappresentano oggi un percorso obbligato che i nostri grandi chef regionali percorrono con convinzione e professionalità. 

La morfologia geografica di questa terra consente di assaporare cibi e pietanze che vanno dal mare ai monti in una sorte di viaggio immaginario che rappresenta la semplicità e l’offerta di queste terre. Qualità, unicità e semplicità è l’offerta di questa terra.

_MG_8153
Chiudi il menu